Una gatta è stata trovata con la testa incastrata in un barattolo di latta presso una concessionaria nell’Oklahoma orientale.

Era confusa e miagolava per chiedere aiuto. Un venditore dalla concessionaria l’ha liberata dalla lattina ma la gattina si è allontanata rapidamente.

Fornito da Brian Sheppard

Brian Sheppard, che gestisce la concessionaria, è venuto a conoscenza della situazione della gattina dal venditore ed è andato a cercarla. “Ho lasciato il mio ufficio ma non sono riuscito a localizzarla, ma durante l’orario di chiusura l’ho vista dietro il mio negozio”, ha detto Brian.

Mentre si avvicinava alla gattina, ha notato quanto fosse magra. “Sono entrato e ho afferrato il pollo che non avevo mangiato a pranzo, l’ho tagliato per lei e l’ho nutrita dalla mano”.

La gatta era talmente affamata da far cadere tutto il cibo. Brian pensò che potesse appartenere a qualcuno nelle vicinanze. Due giorni dopo, è tornata.

“Sono andato in un negozio locale e ho preso un po’ di cibo, piatti, lettiera per gatti e una cuccia. Quando sono tornato, mi ha salutato alla porta e l’ho nutrita, e mentre lei stava mangiando, ho notato che aveva allattato dei cuccioli.”

Fornito da Brian Sheppard

“Dopo aver finito il suo pasto, ho sistemato il cibo e il piatto con dell’acqua dietro il mio negozio, e ho ricavato un letto da una scatola con degli asciugamani del negozio, sperando che l’avrei rivista di nuovo o che mi avrebbe portato i suoi cuccioli”.

Brian la chiamò Sophie e la micia iniziò a saltargli sulle ginocchia per le coccole.

Fornito da Brian Sheppard

Una settimana dopo, Brian vide Sophie in una casa vicino a un vialetto nelle vicinanze del suo negozio e scoprì dove viveva.

La gatta ha continuato la sua visita quotidiana al negozio e ha trascorso del tempo con il suo amico umano. “È venuta nel mio ufficio, ha trovato cibo e acqua e ha mangiato, ha trovato la cuccia che ho acquistato per lei e ci ha dormito”, ha detto Brian.

“Ha dormito lì quando ho avuto dei clienti, ho messo il suo letto sotto la mia scrivania e lei è rimasta lì vicino a me quando ero occupato”.

Fornito da Brian Sheppard

Verso la fine di novembre, Brian andò a casa attraverso la strada sterrata e chiese di Sophie. Fu allora che vide i suoi due gattini.

Quando si offrì di adottarli, il padrone di casa voleva che li prendesse tutti perché non era interessato a tenerli e prendersi cura di loro, ma la sua giovane figlia non era felice. Brian decise di aspettare finché non furono pronti.

Fornito da Brian Sheppard

“Non ho sentito dall’uomo, né ho visto Sophie per circa una settimana.” Pensava che la famiglia avesse deciso di tenere i gattini.

Una sera, mentre Brian chiudeva il negozio, vide un gatto familiare seduto sullo zerbino davanti alla porta. ” Mi stavo preparando per chiudere il mio negozio, e Sophie era lì, con i suoi con due gattini. Li aveva portati affinchè si sfamassero“, Ha detto Brian.

Fornito da Brian Sheppard

Aprì la porta principale e quella del negozio, e Sophie arrivò di corsa. Andò direttamente nel suo ufficio e cominciò a mangiare. “Mi sono seduto sui gradini, chiamando i gattini, mi si sono avvicinati entrambi dopo pochi minuti, erano piuttosto giocosi, li ho portati dentro e finalmente erano con me”.

Brian ha aggiornato la famiglia (che teneva Sophie e i gattini) dopo averli presi.

Sophie allora e ora Fornito da Brian Sheppard

I due gattini hanno trovato casa presso uno degli impiegati, e Brian si è offerto di coprire il loro intervento di sterilizzazione / sterilizzazione e il loro primo giro di visite veterinarie.

Sophie aveva ancora bisogno di una sistemazione stabile.

Fornito da Brian Sheppard

“Ho parlato con mia moglie che soffre di allergia e le ho detto che ero molto affezionato a Sophie e mia moglie ha detto: “Possiamo provare a tenerla qui a casa”.

“Non è stato facile con le allergie di mia moglie, ma ora va meglio. Sophie fa parte della nostra famiglia”.

Sophie esce con una cacatua di 22 anni, Maggie Fornito da Brian Sheppard

Sono trascorsi quasi due anni da quando Brian ha trovato Sophie. È sana, felice e molto amata.

“Sophie mi segue ovunque, anche in bagno. Ha reso la mia vita più felice”

Fornito da Brian Sheppard

Condividi questa storia con i tuoi amici.