Noi amanti dei gatti sappiamo benissimo qual è la gioia di avere i nostri amici felini in giro per la casa e quale può essere il calore che sanno trasmetterci. Ma purtroppo sappiamo anche quali sono le problematiche nell’accudire i nostri amichetti a quattro zampe e, uno di questi, forse il peggior problema, è il cattivo odore che emana la lettiera, soprattutto in estate, quando il caldo ci costringe a doverla cambiare spessissimo, cosa tra l’altro abbastanza fastidiosa e sicuramente dispendiosa. In questa guida verrà mostrati dei consigli su come creare un deodorante per la lettiera del gatto.

Occorre specificare che, se trascurata, la lettiera inizia non solo ad emanare cattivi odori, ma diviene anche il luogo ideale per la moltiplicazione di germi e batteri che potrebbero causare gravi infezioni al gatto. La soluzione migliore sarebbe quella di pulire la lettiera una volta al giorno, cambiando tutta la sabbia presente nella cassetta.

Vediamo dei metodi naturali per poter pulire la lettiera in modo facile, economico e soprattutto non dannoso al nostro micino. Il tè, per questo vi viene incontro. Comprate le foglie essiccate in erboristeria e dopo averle usate per preparasi un’ottima tisana fatele asciugare al sole, sbriciolatele magari con un mortaio e mischiatele con la lettiera del gatto, questo darà un buon odore di fresco alla lettiera, e oltre tutto, avendo il tè proprietà antibatteriche aiuterà a tenerla più igienizzata, come si dice, due piccioni con una fava.Un altro metodo molto usato è quello di mettere sul fondo un po’ di bicarbonato prima di mettere la sabbietta. In questo modo i cattivi odori saranno assorbiti dal bicarbonato senza che possano disperdersi nell’ambiente. Questo è un metodo sicuro che non causa fastidi al nostro animaletto visto che il bicarbonato è inodore e assolutamente atossico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.