Veterinario gratis per chi adotta un cucciolo da canili o gattili pubblici. Accade in Umbria prima regione italiana in cui sarà possibile il rimborso delle spese medico veterinarie per i proprietari, in particolare quelli in difficoltà economiche, che si impegnano a prendersi cura di un animale. Lo prevede una legge appena approvata dalla Regione.

Il testo della legge prevede “l’erogazione delle prestazioni veterinarie, compresa la microchippatura e la sterilizzazione” degli animali, gratuite per i loro nuovi padroni “in situazione di svantaggio economico” oppure disabili. Nelle nuove disposizioni in materia di sanità e servizi sociali rientrano anche i cani e i gatti “impiegati negli interventi assistiti con animali” ossia quelli utilizzati per la pet therapy.

Da questo momento, perciò, anche grazie alle “risorse messe a disposizione da Palazzo Donini per incentivare l’adozione dei cani ospitati nei canili rifugio e dei gatti ospitali nelle oasi feline”, spiega Squarta, è prevista la “corresponsione di agevolazioni a rimborso delle spese medico veterinarie o alimentari eventualmente sostenute”. Queste spese – si legge in una nota – saranno finanziate grazie alla riduzione dei costi in materia di Servizi istituzionali, generali e di gestione”. L’assistenza medico veterinaria riguarderà i primi tre anni con possibilità di proroga

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.