Zorro è un gatto randagio che ha fatto molta strada. Il micio nero e bianco, infatti, non si faceva nemmeno toccare dai volontari quando è arrivato per la prima volta nel rifugio a Philadelphia dove è stato salvato. Oggi, invece, vuole solo essere coccolato.

Gatto Zorro

Lo staff del centro, però, ha dovuto capire che cosa era che provocava questa ritrosia nel gatto, per poi riuscire a far emergere la sua vera personalità. “Quando viveva in strada, una buona samaritana gli portava da mangiare e Zorro era così amichevole che lei voleva trovargli una famiglia”, ha raccontato Gillian, la direttrice del centro PSPCA che ha salvato il gatto. “La donna, però, non è riuscita a trovare nessuno interessato ad adottarlo e ha deciso di portarlo nel nostro centro, sperando che noi fossimo in grado di trovargli una casa”.

Una volta nel centro, i veterinari hanno notato sangue nelle urine del gatto e hanno capito che aveva bisogno di immediata attenzione medica: Zorro, infatti, soffriva di pietre vescicali e per questa ragione il gatto era diventato meno amichevole. Infatti, venire tenuto in braccio gli provocava dei grossi dolori.

Gatto Zorro

Zorro, allora, è stato sottoposto a un intervento di chirurgia per rimuovere le pietre e, mentre rimaneva convalescente, i volontari hanno scoperto una cosa molto speciale di questo micio. “Appena è stato meglio, Zorro ha subito iniziato a fare le coccole a tutti, dai medici agli infermieri, facendo le fusa mentre gli cambiavano la cuccia”.

Non importa chi sia l’umano, Zorro fa le coccole a tutti: mette le zampe sulle braccia di chi si trova davanti e si aggrappa forte come in un abbraccio. Tutti si sono innamorati di lui ed è diventato la star del centro, saltando in braccia a tutti.

Gatto Zorro

Kristien, veterinaria del centro, si è trovata a lavorare con il gatto sempre in braccio appena si sedeva alla sua scrivania. Lei lavora al computer e Zorro sta seduto in grembo anche per ore, a farle compagnia. “La sua pelliccia è morbida e ha dei baffi carinissimi”, ha sorriso la donna.

Quando è stato ritenuto adatto all’adozione, la descrizione di Zorro è stata: “Adora abbracciare le persone!”. La speranza, ora, è che il micio venga adottato al più presto perchè ha tantissimo amatore da dare a chiunque deciderà di accoglierlo in casa propria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.