Stremato, molto magro e provato. Ma vivo. Così è stato trovato un gatto bianco e rosso di otto mesi arrivato dalla Cina in Italia viaggiando chiuso in un container. Oltre trenta giorni sigillato dentro quel contenitore e straordinariamente è riuscito a sopravvivere. A trovarlo, un funzionario della dogana di Pioltello durante i controlli di rito.

Cina, così è stato chiamato dai veterinari dell’Ats Milano che se ne stanno prendendo cura, è stato dentro il container almeno per 35 giorni: un mese per arrivare al porto di Genova più giorni per le formalità doganali. Il tutto senza acqua né cibo. È probabile che lo spirito di sopravvivenza lo abbia spinto a mangiare qualunque cosa abbia trovato fra i cartoni. Quando è stato recuperato era allo stremo, riusciva a stento a trascinarsi.

Dopo alcuni giorni di alimentazione attraverso flebo, Cina ha iniziato a mangiare da solo. Ora rimarrà in quarantena per almeno 45 giorni, questo perché non ha le certificazioni sanitarie che ne attestino lo stato di salute. Appena starà meglio, verrà sottoposto alla vaccinazione anti contro la rabbia e a un check-up completo. Solo allora si potrà capire se questo gattino viaggiatore potrà essere dato in adozione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.