Gli incendi che hanno devastato Paradise, in California, si sono portati via case e ricordi, ma soprattutto persone e animali amati. Fra questi anche due gatti, smarriti nella confusione dell’evacuazione, ma c’è chi non si è mai arreso.

È la storia del piccolo Tyson, bimbo di quattro anni e mezzo, che non ha più trovato i suoi due adorati gatti: Optimus (di colore nero) e Bumblebee (tigrato). Un bambino dal cuore grande: sapeva di aver perso la casa in cui viveva con la sua famiglia, ma nonostante questo ha regalato i suoi giocattoli ai cugini che avevano davvero perso tutto. Tyson aveva solo un desiderio: ritrovare i suoi due amici felini.

E così ha deciso di scrivere una lettera a Babbo Natale per dirgli quello che voleva per Natale di quest’anno: alcuni collari e un guinzaglio così quando i suoi due gatti sarebbero tornati a casa, non si sarebbero mai più smarriti.

Spinti da un amore così grande, i suoi genitori hanno contattato tutti i rifugi per animali della zona e li hanno cercaie ovunque. Quando hanno il FieldHaven Feline Center, hanno trovato in Heidi Smyth una valida alleata che ha iniziato a spargere trappole nella zona dove i due animali si erano persi nella speranza di recuperarli.

Il 12 dicembre scorso, un soccorritore ha notato un gatto nero in una delle trappole e lo ha portato al FieldHaven. È subito partita la telefonata alla famiglia di Tyson. «Abbiamo sperato, pregato e cercato i due mici per cinque settimane e le nostre preghiere sono state esaudite quel giorno, soprattutto per il piccolo Tyson» dice uno dei volontari della struttura.

Il padre di Tyson, Joe, si è subito recato al rifugio dopo aver ricevuto la grande notizia. «Quel giorno non ha portato Tyson perché non voleva che suo figlio rimanesse deluso un’altra volta. Da settimane stavano facendo il giro di tutti i rifugi e ogni volta tornava a casa triste. Ma non questa volta!».

Quando il padre è tornato a casa con Optimus, Tyson è rimasto così sorpreso e felice che non riusciva a smettere di tenere in braccio il suo amico peloso: «Tra tutti i giocattoli e gli oggetti speciali che ha perso nel fuoco, l’unica cosa che gli importava era che i suoi due gattini si fossero salvati», ha detto la madre Candice.

Ma le ricerche non si sono interrotte perché bisognava ancora trovare Bumblebee, il fratello di Optimus. «Ogni riunione che facciamo siamo sempre più carichi di energia per trovarlo e riconsegnarlo alla sua famiglia» dice uno dei volontari.

E domenica scorsa, Heidi ha finalmente potuto dare la buona notizia: Bumblebee è stato preso. «Non faccio mai promesse che non posso mantenere così quando ho detto a Candice che avremmo trovato Bumblebee per Tyson, sapevo che il nostro lavoro avrebbe raggiunto l’obiettivo» ha detto la volontaria.

Entrambi i gatti sono stati trovati a poca distanza dal loro quartiere distrutto. Il 18 dicembre, Joe e Tyson si sono recati al rifugio per portare a casa il loro gatto soriano. «Si è tenuto Bumblebee rannicchiato addosso fino a casa – racconta la madre di Candice -. Ho il cuore pieno di gioia nel vedere che il mio piccolo uomo ha ritrovato i suoi due amici pelosi».

E ora Tyson e la sua famiglia possono trascorre un Natale felice.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.