MiaoMiao. Vi siete mai chiesti come diamine faccia a sentire il profumino del suo cibo anche quando è dal capo opposto del mondo? Il gatto ha un naso molto raffinato.

Il gatto possiede 200 milioni di terminazioni olfattive, molte di più rispetto al cane, che ne ha da ottanta a cento milioni a seconda della specie, e all’essere umano, che ne ha cinque milioni; esse sono specializzate nell’individuazione del cibo.

In effetti ha una sensibilità a vari composti azotati, consentendo all’animale di stabilire, con grande sensibilità, se il pasto è rancido e andato a male: mentre il cane azzanna il boccone che gli viene dato, il gatto lo ispeziona annusandolo. L’Organo di Jacobson è in grado di rilevare sensazioni sia olfattive sia gustative; esso ha lo specifico scopo di trasmettere gli stimoli sensitivi ai centri sessuali del cervello. L’olfatto è anche importante nella sua vita sessuale: il maschio riesce a sentire l’odore della femmina a centinaia di metri di distanza.

L'olfatto del gatto
L’olfatto del gatto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.