Come molti predatori, anche il gatto ha un udito molto fine, aiutato dalla capacità di orientare i padiglioni auricolari, che isolano la fonte sonora interessata dai rumori ambientali rendendo possibile l’individuazione della sorgente.

Tra i mammiferi, l’ampiezza dell’audiogramma del gatto è notevole e arriva fino ai 50.000 Hz, mentre l’orecchio umano è limitato a 20.000. La maggiore sensibilità alle alte frequenze lo favorisce nella caccia ai roditori che ne emettono di tipiche. La maggioranza dei gatti bianchi (più del 60%) è sordo da una o da entrambe le orecchie.

È stato dimostrato che l’allele W, all’origine del colore del pelo, è direttamente responsabile di una degenerazione dell’orecchio interno che provoca la sordità. Il gatto nasce normale, ma dopo una settimana il suo orecchio, invece di svilupparsi, subisce delle alterazioni progressive. La degenerazione si completa dopo tre settimane.

Udito del gatto
Udito del gatto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.