Raggomitolati insieme per tenersi al caldo l’uno con l’altro. E’ così che una signora di Sydney ha trovato quattro gattini appena nati in una scatola di cartone su un marciapiede. Sono stati gli strilli di Khaliset, Atemu, Bakari e Khepri a richiamare la sua attenzione e a intenerirla tanto da portarli tutti e quattro a casa sua. Ma si trattava di troppo lavoro per una sola persona non esperta. E in suo aiuto è arrivata la squadra di CatRescue 901.

quattro gatti sopravvivono al freddo

A prendersi cura dei gattini è stata Kimberley, un’infermiera veterinaria specializzata in neonati: li ha alimentati ogni due ore con prodotti specifici e i cuccioli hanno dimostrato da subito una fame da veri leoni, crescendo e guadagnando forza.

I quattro fratellini stavano bene. Ma a sei settimane uno dei maschietti, Khepri, ha avuto una terribile reazione allergica ad un farmaco: il cucciolo è stato subito portato in ospedale, «dove è stato ricoverato e mi hanno detto che non avrebbe mai superato la notte e di dirgli addio».

quattro gatti sopravvivono al freddo

E invece il giorno seguente, quando è tornata in ospedale, ha avuto la grande sorpresa di vedere il vivace gattino farle le feste appena l’ha vista: «Ha sfidato l’aspettativa di tutti. E’ stata una grande sorpresa», racconta Kimberley Reid.

«Lo chiamiamo il nostro gatto dei miracoli». E da allora tutti sono cresciuti bene ««e sono diventati dei bei gattoni sani e felici, che non hanno mai perso l’abitudine di coccolarsi l’un l’altro»».

I quattro fratelli sono inseparabili. «Khepri è pieno di personalità ma si addormenta solo se ha un fratello accoccolato accanto». Sono sopravvissuti così da neonati e ora «continueranno a farlo per tutta la vita».