Una gatta randagia ha partorito quattro cuccioli e li ha nascosti in un’intercapedine tra due edifici. Era convinta che quel posto sarebbe stato sicuro per lei e per i suoi piccoli, ma la mamma è stata investita da un’auto poco dopo il parto.

Gattini intrappolati in un muro

I cuccioli erano ancora troppo piccoli per badare a se stessi, così hanno cominciato a chiedere aiuto. Hanno miagolato a lungo, fino a quando hanno attirato l’attenzione di alcuni residenti. Sono stati loro a chiamare il centro Rspca, che si occupa degli animali in difficoltà a Londra. Ma i volontari, in un primo momento, sono riusciti a salvarne soltanto uno.

Gattini intrappolati in un muro

«Gli altri micetti erano troppo lontani – dice Joe Tambini, della Rspca -. Pensavamo di dover abbattere il muro, e invece grazie a una corda e alla collaborazione dei vigili del fuoco siamo riusciti a liberarli tutti». I micetti sono stati portati al Putney Animal Hospital: avevano un po’ d’influenza ma le loro condizioni generali di salute erano buone.

Gattini intrappolati in un muro

«Adesso vengono nutriti con il biberon, e quando saranno più grandi potranno essere adottati da una famiglia – racconta Joe Tambini -. Io spero di poterne portare uno a casa mia. Mi sono innamorato di loro dal primo momento in cui li ho visti».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.