Ci sono diversi motivi per cui il gatto sbava. Alcuni indicano problemi molto seri, che meritano approfondimenti o immediate cure. Ecco quali sono:

Il gatto sbava perché ha ingerito veleno

Se un gatto è stato avvelenato o ha subito un’intossicazione, nella maggior parte dei casi, sbava abbondantemente, tant’è che si tratta di uno dei sintomi principali di un avvelenamento. I gatti corrono il rischio di ingerire veleno soprattutto se sono liberi di uscire di casa, o perché frugano ell’immondizia o perché ingeriscono della carne contaminata di un animale morto. Purtroppo, però, è possibile che un gatto venga avvelenato apposta da qualcuno, dato che ci sono persone con cattive intenzioni che vogliono proprio la morte dell’animale. n questi casi, si ha una produzione di saliva abbondante e densa e a volta può essere sotto forma di schiuma vai subito dal veterinario.

Il gatto sbava perché è malato

Il gatto sbava perché ha qualche malattia in corso che causa vomito o nausea, condizioni che aumentano la salivazione. Se ciò accade spesso, dura diversi giorni o gli succede più volte nell’arco di una giornata, significa che bisogna intervenire rapidamente. Al contrario, se sbava dopo aver espulso delle palle di pelo, per esempio, non c’è nulla di cui preoccuparsi.

Il gatto sbava perché è stressato

Si sa che lo stress nei gatti può causare diversi problemi, soprattutto quando si ha una combinazione di determinate situazioni, come per esempio un trasloco o una visita inaspettata dal veterinario. Uno dei sintomi che permettono di capire che un gatto è stressato è che perde saliva dalla bocca in maniera eccessiva. Perché? Quando un gatto si trova in una situazione che lo spaventa o che lo innervosisce, il sistema nervoso invia una serie di ordini come risposta e difesa nei confronti della situazione che non è in grado di controllare e, appunto, tale risposta è la salivazione eccessiva.

Effetti collaterali di un medicinale

Chi ha un gatto sa quanto è difficile fare in modo che questi animali prendano una medicina, soprattutto se sotto forma di sciroppo. Se lo è anche per il tuo micio, probabilmente lo vedrai sbavare dopo avergli dato la medicina, mentre ti guarda male, ovviamente. Di solito si tratta di una reazione normale che sparisce dopo poco perché è prodotta dal disgusto nei confronti del farmaco e per il fatto che lo obblighi a ingerire qualcosa che non vuole. Tuttavia, se il problema persiste, è opportuno portarlo a fare una visita dal veterinario.

C’è qualcosa che non va nella sua bocca.

La salute orale del gatto è molto importante e spesso viene trascurata. Carie, infezioni alla lingua o alle gengive, tumori, ulcere e ferite in bocca, traumi alle mandibole, ecc., causano una salivazione eccessiva accompagnata da cattivo odore e inoltre la saliva ha colori strani. Inoltre è possibile che abbia qualcosa incastrato tra i denti, un corpo estraneo in bocca, o perché è andato a caccia o perché ha mangiato del pollo e del pesce e gli sono rimasti incastrati ossi o spine. È proprio per questa ragione che si consiglia di dare sempre al gatto il cibo senza ossi né ossicini. A causa di questo problema il gatto sbava anche quando dorme.

Il gatto sbava perché ti adora!

Anche se non è molto comune un gatto ha la bava alla bocca per il semplice piacere prodotto da alcune situazioni che adora, come per esempio ricevere carezze e affetto. Se questa è la causa della salivazione eccessiva nel gatto, non c’è nulla di cui preoccuparsi, soprattutto se l’ha sempre fatto da quando l’hai accolto dentro casa. Altri motivi per i quali un gatto sbava sono l’odore dell’erba gatta o catnip o l’avvicinarsi della pappa: non è frequente che il gatto sbavi per questi motivi, ma è possibile che ami così tanto qualcosa tanto da non poter controllare questa reazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.